Rimborsi spese atleti

Regolamento rimborsi spese per atleti della Bolzano Sub – STC Bozen

Premessa

Il presente regolamento ha l’obiettivo di definire in modo trasparente le linee guida e le procedure in materia di rimborsi spese per gli atleti agonisti dilettanti (di seguito denominati atleti) della Bolzano Sub – STC Bozen.

La Bolzano Sub – STC Bozen sostiene, promuove e s’impegna ad incentivare ogni attività agonistica subacquea dei propri soci, in tutti i settori ed in tutte le discipline previste dalla Federazione di appartenenza, nel rispetto di un corretto ed oculato utilizzo delle risorse economiche associative e seguendo criteri di sobrietà e rigore, al fine di mantenere in equilibrio il bilancio associativo.

Il Consiglio Direttivo si impegnerà annualmente a presentare agli enti pubblici domande di contributo che prevedano importi da destinare alle competizioni e si impegna a stanziare un budget dedicato alle attività agonistiche in base ai contributi ricevuti dagli enti finanziatori ed in base al bilancio annuale associativo.

NB Nel presente regolamento, le denominazioni di titoli riferiti a persone, riportate nella sola forma maschile, si riferiscono indistintamente sia a persone di genere maschile che femminile

Disposizioni generali

Ogni settore agonistico dovrà eleggere al proprio interno un Responsabile, il quale ad inizio stagione dovrà comunicare al Consigliere referente del settore agonismo i nominativi degli atleti che intendono partecipare alla stagione agonistica. Eventuali nuove adesioni a stagione iniziata verranno valutate dai Responsabili.

Ciascun Responsabile di settore agonistico dovrà comunicare al Consigliere referente per l’agonismo ed al Presidente a quali manifestazioni intendono partecipare al fine di poter iscrivere gli atleti alle competizioni. In conformità alle Circolari Normative del settore agonismo della FIPSAS le partecipazioni devono essere regolarmente autorizzate dal Presidente o, su delega di questo, dal Responsabile del Settore Agonismo.

Il Responsabile di ciascuna squadra agonistica dovrà relazionare al Consiglio Direttivo, dopo ogni gara, con report scritto e fotografico dei risultati ottenuti dagli atleti che hanno rappresentato la Bolzano Sub – STC Bozen alla competizione e dell’andamento della gara in generale. Questo per permettere alla società di informare i propri soci delle gare svolte, di relazionare puntualmente agli enti finanziatori e per promuovere e pubblicizzare le varie attività ed i risultati dei propri atleti.

Potranno usufruire dei rimborsi unicamente gli atleti che avranno partecipato a minimo due gare entro l’anno o la stagione agonistica.

Ad ogni atleta verranno rimborsate:

  • la tessera atleta;
  • le iscrizioni alle gare;
  • passaggio barca fino ad un massimo di Euro 15,00. L’eventuale differenza del passaggio barca verrà valutata dal Consiglio con le stesse modalità con le quali verranno valutate le altre spese di seguito indicate.

Gli atleti anticiperanno le spese di cui sopra per poi venire rimborsati a fine anno o a stagione agonistica conclusa.

Altri eventuali rimborsi accessori come trasferte, vitto, alloggio, attrezzatura e spese varie verranno valutati dal Consiglio Direttivo e, se del caso, rimborsati (fino ad un massimo di 500,00 € a stagione/anno) a seguito di una delibera consiliare secondo i seguenti criteri:

  1. disponibilità economica dell’associazione;
  2. fondi stanziati dagli enti finanziatori;
  3. importanza della gara (mondiali, europei, nazionali, selettive, etc);
  4. età dei partecipanti, criterio volto a favorire l’agonismo giovanile;
  5. atleta/settore che contribuisce maggiormente alle attività associazionistiche;
  6. settore che contribuisce maggiormente alle entrate associative.

Tutte le spese sostenute in occasione delle trasferte devono essere documentate con regolari ed esplicite pezze giustificative (fatture, ricevute, scontrini, etc.) da presentarsi in originale con la dichiarazione o il timbro di avvenuto pagamento e non devono contenere cancellature, abrasioni, correzioni o alterazioni di alcun genere.

I documenti giustificativi delle spese sostenute devono riportare il costo del servizio utilizzato esclusivamente dal soggetto che richiede il rimborso. Nel caso in cui il giustificativo si riferisca a servizi utilizzati da più soggetti, tutti comunque autorizzati al rimborso, il richiedente deve indicare, per iscritto, i nominativi e la motivazione. In mancanza di tali indicazioni, verrà rimborsata la sola quota di spesa attribuibile al solo richiedente.

La mancanza di documentazione e/o informazioni determina automaticamente il mancato rimborso della spesa stessa.

Le richieste di rimborso spese vanno presentate al Consigliere referente per l’agonismo che le porterà in discussione al Consiglio Direttivo.

Modifiche e aggiornamenti

Eventuali modifiche e o integrazioni a questo regolamento vengono effettuate dal Consiglio Direttivo.

Le richieste di revisione o integrazione con debita motivazione vanno presentate per iscritto al Consiglio Direttivo che le discuterà al proprio interno.

Entrata in vigore

Il presente regolamento entra in vigore il 01/09/2017.