Faenza 2017

Come da programma FIPSAS nei giorni di sabato 27 e domenica 28 giugno si sono disputate due gare selettive di fotografia subacquea valide per la qualificazione ai prossimi campionati italiani che avranno luogo a settembre ad Otranto. Dopo tanto tempo alcuni fotografi del Team Fotosub BOLZANO SUB e precisamente FRANCO NONES, CLEMENTI ANDREA E MORENO COVALLERO sono tornati nei siti d’immersione della diga foranea e del relitto del Paguro. Per chi non lo conosce il relitto è una piattaforma per lo sfruttamento del gas naturale al largo della costa (ca due ore di navigazione) affondata a causa di un’incidente. Il sito è segnalato da una serie di boe alle quali le imbarcazioni si ancorano. Spesso nei primi metri la visibilità è scarsa e a volte presente anche forte corrente che rende questa immersione adatta ai subacquei medio/esperti per la difficoltà di ritrovare poi il punto di risalita. Dal profondità di -5 -7 metri fino alla massima di -28 metri la visibilità migliora notevolmente fino a far scorgere anche da una certa distanza le strutture metalliche affondate e ricoperte da una vita bentonica inaspettata…. A parte questo comunque preme sottolineare i risultati soddisfacenti dei nostri atleti ed in particolare di MORENO COVALLERO che nonostante la presenza di tanti fotografi di ormai fama nazionale e internazionale BOLLETTINARI, ZORI, CARDINI e RATTI, ha ottenuto con la sua serie di scatti (MACRO, PESCE E AMBIENTE) un 12° posto in classifica generale e un ottimo 2° posto in quella di categoria COMPATTE. Nella categoria REFLEX invece si è affermato discretamente NONES FRANCO, è la sua seconda esperienza in questa categoria, anche se già qualificato ai campionati italiani nella categoria COMPATTE. Un ringraziamento particolare va come sempre agli amici dell’organizzazione per la simpatia, cordialità e disponibilità ma anche alla giuria che da quest’anno pare sia molto più sensibile e attenta a dare consigli e suggerimenti durante la proiezione delle immagini. Concludo ringraziando anche la BOLZANO SUB e il suo organo direttivo che ci sostiene nella speranza di rivedere sempre più soci cimentarsi in questa splendida specialità subacquea. Alla prossima….

Franco Nones